Help Junior


In occasione della celebrazione del ventennale della ratifica in Italia della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza – Convention on the Rights of the Child (CRC) , Il Gruppo CRC ha preparato un biglietto d’auguri speciale per ricordare che i diritti di TUTTI i bambini sono LEGGE in Italia.

E a vent’anni dalla loro “nascita” continuano, e continueranno, a “guardare lontano!”, affinché siano pienamente rispettati e garantiti, nel nostro Paese, ed in tutti gli Stati (192) che hanno ratificato la CRC.

Scarica, stampa e appendi il biglietto speciale (Poster).

Annunci

Buone notizie per i piccoli consumatori: presto in commercio ci saranno meno giocattoli pericoOcchio al giocattololosi o contraffatti. Il 12 maggio 2011, infatti, è entrato in vigore il decreto legge n.54 dell’11 aprile 2011, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che attua la Direttiva Europea 2009/48/CE che tutela l’incolumità dei (giovanissimi) consumatori e il commercio del settore.

Il fenomeno dei giocattoli pericolosi o contraffatti è in costante crescita in tutta Europa. Soltanto in Italia, nel 2010 la Guardia di Finanza ha sequestrato ben 8,8 milioni di giocattoli pericolosi (+55,8% rispetto al 2009) e 10,3 milioni di giocattoli contraffatti (-7,6% in confronto allo scorso anno). E nei primi 2 mesi del 2011 sono stati sequestrati già oltre 2,17 milioni di giocattoli pericolosi e più di 745.000 giocattoli contraffatti.

Il decreto legge definisce, finalmente, il concetto di giocattoli (“prodotti progettati o destinati, in modo esclusivo o meno, a essere utilizzati per fini di gioco da bambini di età inferiore a 14 anni”), ed indica esplicitamente alcune tipologie di prodotti che non possono essere considerati giocattoli e che vanno esclusi dalla categoria. Particolare attenzione è posta sulle sostanze chimiche utilizzate e alla prevenzione del rischio di asfissia.

Il produttore ha una maggiore responsabilità ed è previsto un sistema di controlli che coinvolge anche i rivenditori, i quali devono contribuire alla creazione e conservazione di un sistema di dati che consentano di identificare il giocattolo in tutti i suoi passaggi. Queste misure servono a contrastare la contraffazione del marchio CE; i prodotti privi del marchio potranno essere presentati solo all’interno di fiere ed esposizioni, con chiara indicazione della mancanza di conformità.

MDC Junior aveva già denunciato nelle proprie indagini e campagne “Occhio al giocattolo” la presenza ( e la persistenza) di giocattoli pericolosi e nocivi per la salute e l’incolumità dei bambini.

Fonte: Help Consumatori


Tra il 17 e il 19 aprile 2011, informazioni e dati personali, tra cui probabilmente anche quelli delle carte di credito, di utenti di servizi PlayStation Network e Qriocity sono stati compromessi a causa di intrusioni illegali e non autorizzate nel sistema della Sony.

Buona Pasqua da MDC Junior! 


Due giorni per riflettere sul volontariato giovanile, ma anche per far sentire la voce delle nuove generazioni. L’iniziativa, organizzata dal Coordinamento nazionale dei centri di servizio per il volontariato, prevede una giornata di laboratori a cui parteciperanno circa 200 giovani e un convegno, che si terranno il 14 e 15 aprile a Roma.

Duplice  l’obiettivo: da un lato stimolare la riflessione su un argomento poco esplorato, dall’altro promuovere la partecipazione attiva di ragazzi e studenti delle scuole sul tema, rendendoli protagonisti di spazi aperti al confronto e al dialogo.

La giornata di laboratori e il convegno rappresentano la prima tappa di un percorso partecipato per la realizzazione del Manifesto della promozione del volontariato giovanile che il Coordinamento (Csvnet) propone a giovani, istituzioni, volontari, insegnanti e altri interessati in occasione dell’Anno europeo delle attività di volontariato che promuovono la cittadinanza attiva. A questa prima tappa seguiranno, nel corso dell’anno, altre occasioni di confronto e il percorso sarà poi presentato alla fine del 2011.

La giornata del 14 prevede l’allestimento di una mostra da parte di gruppi di giovani che fanno volontariato con le organizzazioni e i centri di servizio. Nel pomeriggio, invece, si terranno i laboratori, che vedranno giovani e studenti delle scuole superiori provenienti da tutta Italia lavorare insieme a volontari, insegnanti, educatori e referenti dei centri di servizio per elaborare temi e contenuti del Manifesto, a partire da dieci domande individuate da Csvnet. Alla realizzazione del Manifesto potranno contribuire anche altri giovani, pubblicando riflessioni e commenti sul sito dedicato al percorso.

Il convegno di venerdì 15 sarà l’occasione per riflettere sui nodi critici e sul futuro del volontariato giovanile e per presentare le esperienze diffuse in Italia con il sostegno dei centri di servizio e delle associazioni di volontariato. Durante l’incontro, inoltre, i rappresentanti dei gruppi impegnati nei laboratori presenteranno le prospettive del Manifesto. A seguire, gli interventi di alcuni consiglieri di Csvnet, e, infine, una tavola rotonda sul tema Dove sono finiti i giovani? Liberare spazi per le nuove generazioni, a cui interverranno, fra gli altri: Lorenzo Malagola, capo segreteria tecnica del Ministro del lavoro e delle politiche sociali; Antonio De Napoli, del Forum nazionale dei giovani e Riccardo Iacona, giornalista e autore televisivo di Rai Tre.

Fonte: Minori.it


Le scorse edizioni di Legalitalia si erano tenute a Reggio Calabria.  Quest’anno il meeting nazionale dei giovani contro le mafie, è stato  lanciato in primavera,  il 10 aprile, con successo, da Busto Arsizio, in provincia di Varese, da “Ammazzateci Tutti ” in collaborazione con i ragazzi delle scuole superiori della città.

No, non è un errore. Anche nel “profondo” e benestante nord si annidiano “associazioni a delinquere” di stampo mafioso,  in ogni dove. Basti pensare ai diversi procedimenti in corso al tribunale della stessa Busto Arsizio, come il processo “Bad Boys“. Ai morti “ammazzati” tra Malpensa, Lonate Pozzolo e San Vittore Olona. Agli incendi dolosi nei cantieri e per le strade delle cittadine di provincia. Per non parlare dei recentissimi e milionari sequestri di beni operati che segnano come, di fatto, anche il territorio lombardo sia inquinato profondamente dal malaffare.

Ecco perchè quei 3500 ragazzi che sono sfilati tra le strade del centro di Busto Arsizio ci hanno molto colpito. E seppur, in ritardo, vogliamo dedicare loro un post. Ci hanno colpito per il loro coraggio, per il voler guardare in faccia una realtà che gli adulti, per convenienza,  complicità o ignavia, si ostinano a non vedere.  Per la loro attenzione nell’ascoltare le parole e le testimonianze di Aldo Pecora, (presidente di Ammazzateci Tutti), di Rosanna Scopelliti, (figlia del giudice Scopelliti ucciso dalla mafia),  di Giuseppe Catozzella, giornalista milanese , di Pino Maniaci, direttore di Telejato minacciato più volte da “cosa nostra”, di Rosario Crocetta, già sindaco di Gela e ora europarlamentare ( di cui fu sventato un attentato alla sua vita i cui mandanti provenivano proprio dalle famiglie gelesi della comunità bustese).

Un lavoro che non è durato un giorno, ma ” lungo tre anni e mezzo”,  fianco a fianco con gli studenti di Busto Arsizio e Varese, come ha ricordato Massimo Brugnone, il giovane coordinatore di “Ammazzateci Tutti Lombardia“.

Un progetto che è riuscito a puntare i riflettori su crimini e problemi quotidiani, anche in Lombardia. Una prova di forza della legalità che non si può arrestare. Non fosse per le faccie pulite di ragazze e ragazzi che hanno dimostrato che ” non c’è trippa per i mafiosi”.


E’ questo il commento di Lucia Moreschi, Responsabile nazionale del Dipartimento Junior del Movimento Difesa del Cittadino, a fronte dei recenti sequestri di farmaci falsi venduti anche on line, effettuati dai NAS. ”Un fenomeno sommerso venuto alla luce -continua Moreschi- che espone a gravi rischi per la salute anche i minori”. Il rischio puo’ essere quello di incentivare patologie gravi come l’anoressia e la bulimia: ”L’acquisto in rete con ordinazioni on line e anonimato rendono infatti accessibili anche ai consumatori piu’ giovani sostanze, apparentemente innocue, che possono causare gravi danni all’organismo”

MDC Junior ricorda, infatti, che secondo i dati del ”Primo monitoraggio sui disturbi alimentari online in Italia”, condotto da Eurispes, ogni anno si contano in Italia 3500 nuovi casi di anoressia e 6000 di bulimia. Con una media, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, di 6 nuovi casi ogni 100mila abitanti. E se ad essere interessati dal fenomeno sono soprattutto i giovani tra i 12 e i 25 anni, a preoccupare maggiormente e’ l’incremento dell’incidenza della bulimia: mentre quella dell’anoressia negli ultimi anni si e’ attestata su 4-8 nuovi casi l’anno (su 100mila abitanti), non e’ cosi’ per la bulimia, per la quale si registrano attualmente 9-12 casi.

”Anche a fronte di questi dati e’ utile sottolineare la facilita’ di acquisto online anche da parte dei giovani -sottolinea la responsabile di MDC Junior- che tramite internet riescono ad acquistare sostanze anoressizzanti e farmaci dopanti”.

Che fare quindi? ”Un plauso va sicuramente alla nuova legge europea finalizzata a contrastare l’ingresso di farmaci contraffatti nella filiera farmaceutica legale”, dichiara Moreschi, ”ma accanto a nuovi dispositivi di sicurezza e misure di tracciabilita’, e’ necessario prevedere forme di tutela che impediscano ai minori di acquistare farmaci che – veri o contraffatti – rappresentano un grave rischio per la loro salute e il loro sviluppo psicofisico”.

Fonte: Movimento Difesa del Cittadino – ASCA 17 febbraio 2011

www.mdcjunior.it

Mdc Junior in Facebook

Condividi sul tuo social network!

`Bookmark and Share

Creative Commons License
Help Junior by Help Junior is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.
Based on a work at mdcjunior.wordpress.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.mdcjunior.it.

Aggiornamenti Twitter

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Il calendario di mdcjunior

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail per per iscriverti a questo blog e ricevere gli aggiornamenti ad ogni nuovo post via e-mail.

Segui assieme ad altri 5 follower

Statistiche del blog

  • 8.345 hits
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: